Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

Cari concittadini,
vi informiamo con piacere che, tra i vari progetti che abbiamo presentato con il PNRR, il Comune di Pianezza ha avuto un finanziamento di 2.000.000 di euro per mettere in sicurezza il Rio Fellone, ampliare via Grange e creare un marciapiede adiacente. Infatti con decreto del Ministero dell’interno, in data 18 luglio 2022, sono stati determinati i Comuni a cui spetta un contributo, come previsto dall’articolo 1, commi 139 e seguenti, della legge 30 dicembre 2018, n.145, per investimenti relativi ad opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio.

Dei 9.549 progetti presentati sono state finanziate solo 553 opere pubbliche per un importo complessivo di euro 450.000.000,00, tra cui Pianezza per un importo di 2.000.000 di euro.
Tra i progetti da noi presentati in ambito PNRR, il Comune di Pianezza ha già avuto finanziamenti per progetti di rigenerazione urbana, volti a ridurre situazioni di emarginazione e degrado sociale che nello specifico riguardano la valorizzazione e riqualificazione di villa Blanchetti e delle sue pertinenze (edificio ex caserma cc) e sistemazione piazza antistante un valore complessivo di 5.950.000 euro.

Tale progetto prevederà la realizzazione di un teatro comunale e di nuovi spazi culturali con locali di aggregazione, condivisione (sale prova, laboratori didattici, soprattutto rivolti ai giovani) e scuole di formazione (recitazione, musica, teatro,…), biblioteche e sale lettura.
Inoltre nell’ambito dei progetti di rigenerazione urbana, è stato finanziato l’intervento di valorizzazione e recupero della cascina Maria Bricca per un valore di 250.000 euro.


Antonio Castello.

Bando Solidarietà

Bando Solidarietà

Cari cittadini,
grazie alla volontà dell’ex giunta, siamo riusciti a deliberare una serie di attività, nonostante le dimissioni del Sindaco, che ci hanno permesso di definire alcune bandi tra i quali “BONUS BOLLETTE” ANNO 2022 per persone in difficoltà.

Il bando è volto a dare attuazione ad una forma di sostegno economico sia alle famiglie di Pianezza in condizioni di contingente indigenza economica derivata dalla momentanea sospensione dello stipendio o dell’attività lavorativa per l’emergenza Covid-19 che alle famiglie già in precedente stato di disagio socio/economico e lavorativo.

Vengono stanziati € 100.000,00 per l’attivazione di interventi economici a favore di nuclei familiari con difficoltà economiche e che nel periodo dell’emergenza sanitaria hanno accumulato gravi morosità nel pagamento del canone dell’affitto, nelle utenze, che hanno perso il lavoro e/o che sono disoccupati;

La agevolazione consiste nel rimborso di una quota delle fatture aventi data successiva al 01 gennaio 2022, relative alle utenze di Energia elettrica, Gas, riferite all’anno 2022, regolarmente pagate, consegnate assieme alla domanda.

Potete leggere il testo del bando e scaricare il modulo per la richiesta.

Gli ex Assessori

Castello Antonio, Romeo Enzo, Gentile Riccardo, Franco Anna

Facciamo Chiarezza

Facciamo Chiarezza

Care concittadine e cari concittadini,

a fronte delle dimissioni del Sindaco, Roberto Signoriello, riteniamo giusto e rispettoso chiarire quanto successo, mettendoci la faccia e chiedendo scusa, per qualcosa che neanche lontanamente immaginavamo potesse accadere e per non essere riusciti a portare a termine un programma elettorale nel quale continuiamo a credere.
Riteniamo necessario, inoltre, sfatare sul nascere ogni potenziale dubbio che possa aleggiare circa la volontà del Sindaco di dimettersi, scelta legittima ma che consideriamo assolutamente incomprensibile ed ingiustificata dal punto di vista politico; una scelta puramente
personale che lascia tutti noi profondamente amareggiati.

Abbiamo sperato sino all’ultimo che vi potesse essere un ripensamento circa la conferma di quelle dimissioni da sindaco di Pianezza, presentate lo scorso 7 Aprile, senza che vi fosse stata una precedente condivisione con il gruppo di Insieme per Pianezza e con noi tutti consiglieri.

Quella mattina, infatti, mentre alcuni di noi, su delega dello stesso Sindaco, partecipavano a una conferenza dei servizi indetta dalla Città Metropolitana, siamo stati informati che il primo cittadino si era dimesso e ne aveva dato notizia sui social, in assenza di alcuna preventiva condivisione.

Abbiamo voluto pensare che un momento di scoramento fosse umano e che potesse capitare a tutti di non riuscire ad entrare subito in sintonia con la macchina amministrativa e con le sue dinamiche, soprattutto quando ti trovi a guidare un’amministrazione rodata che viaggia con automatismi ormai consolidati negli anni.

Per tale motivo era stata avanzata una proposta che contemplasse la rivalutazione dei ruoli e della giunta, lasciando di fatto al Sindaco Signoriello ogni decisione possibile. Purtroppo, non senza rammarico, abbiamo dovuto rassegnarci all’idea delle sue inderogabili
dimissioni.

É dunque chiaro, per quanto ci riguarda, che queste dimissioni non possono essere dovute alla mancanza di quelle condizioni politiche necessarie a proseguire con “serenità” il proprio mandato, né tantomeno risultano essere collegate a logiche politiche o pregiudizi personali e partitici che non avrebbero consentito la normale attività amministrativa ma si rimandano, invece, unicamente a valutazioni e scelte di carattere strettamente personale.
Riteniamo quindi doveroso questo chiarimento verso voi tutti, cari pianezzesi, e ai tantissimi che ci hanno sostenuto e condiviso la nostra idea di città, raccontata nel nostro programma elettorale, il cui titolo era: “Continuiamo a migliorare Pianezza”.

Voi pianezzesi ci avete votato per continuare un percorso, per completare un progetto di Città e non per pensarne un altro, né tantomeno per una necessità di cambiamento che oggi, ci rendiamo conto, viene preso come pretesto a giustificazione di tali dimissioni.

Ricordiamo inoltre che in campagna elettorale abbiamo sempre posto la continuità come la strada che dovevamo e stavamo percorrendo, con passione, dedizione, attenzione e presenza.

Oggi siamo davvero delusi, amareggiati per una decisione che riteniamo non possa avere motivazioni diverse da una chiara volontà personale di abbandonare l’incarico da Sindaco di Pianezza.

Comprendiamo benissimo che tanto sia il tempo da dedicare come anche le rinunce da fare e molti siano i problemi da ascoltare ed affrontare, come è chiaro che il peso delle responsabilità e delle scelte possa diventare talmente grande al tal punto da dover scegliere di mollare tutto.

Senza dubbio l’impegno civile e quello politico necessitano di rinunce, di sacrifici, di assunzione di responsabilità, togliendo tempo ai propri affetti, ed alla famiglia. Vuol dire aiutare, ma anche avere l’umiltà di farsi aiutare.

È evidente che l’impegno politico non è per tutti e non è da tutti e questo dobbiamo e dovremo tenerlo bene a mente.

Per tale motivo riteniamo che ognuno di noi debba assumersi le proprie responsabilità con grande serietà ed umiltà e ripartire, con il massimo dell’impegno e con Pianezza nel cuore, per dare quella continuità a quanto ottenuto in questi anni con una nuova e più solida consapevolezza.
Concludiamo augurando al Commissario Prefettizio un buon lavoro, convinti che il suo operato e quello degli uffici comunali continuerà ad essere fatto nel modo migliore possibile e sempre nell’interesse di Pianezza.

Con grande e profondo rispetto di Pianezza e dei suoi cittadini,

Ex consiglieri del Gruppo Consigliare Insieme per Pianezza

Antonio Castello,
Anna Franco,
Cristiano Gobbo,
Claudio Grasso,
Lucianella Presta,
Enzo Romeo,
Rosario Scafidi,
Stefano Truccero,
Virgilio Virano,
Sara Zambaia

Bandi

Bandi

Tirocini alla World Intellectual Property Organization (WIPO)

WIPO offre tirocini retribuiti, rivolti a studenti universitari e a neolaureati con un’eccellente conoscenza della lingua inglese.
Sede: Ginevra o una delle sedi esterne dell’agenzia ONU.
La durata (da 3 a 12 mesi) e la retribuzione sono stabiliti sulla base del titolo di studio del tirocinante.
Scadenza presentazione candidature: 30 giugno 2022

Poste Italiane: tirocini di 6 mesi per neo-laureati

Poste Italiane offre un percorso di stage della durata di 6 mesi a neolaureati/e in ingegneria, matematica, statistica ed economia, curiosi e creativi, interessati alle tematiche ambientali e di sostenibilità, amanti delle sfide e pronti a mettersi in gioco in un’esperienza dall’elevato valore formativo e professionale.l’opportunità di svolgere degli stage presso la nuova struttura Energia di Postepay S.p.A..
Scadenza presentazione candidature: 15 aprile 2022

Bando Simbiosi – Insieme alla natura per il futuro del pianeta

Fondazione Compagnia di San Paolo
Il Bando intende sostenere progettualità concrete e sostenibili volte a migliorare la quantità e la qualità del capitale naturale, proteggere, valorizzare e ripristinare gli ecosistemi marini, terrestri e contrastare la perdita di biodiversità, nei territori di Piemonte e Liguria.
I progetti dovranno connettere le finalità ambientali con il benessere sociale e le prospettive di sviluppo della comunità, oltre a rafforzare la resilienza dei territori rispetto alle sfide ambientali.
Sono soggetti ammissibili gli Enti così come indicati nel documento “Linee applicative del Regolamento per le Attività Istituzionali” presente sul sito web della Compagnia di San Paolo alla sezione “La Fondazione”.
Scadenza per la presentazione delle domande: 14 aprile 2022.

Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia: Call for Innovation 2022

L’EIT Urban Mobility ha aperto il “bando per l’innovazione 2022” che mira a trovare soluzioni innovative per migliorare la vita dei cittadini, in particoalre per risolvere le sfide delle città europee sul tema mobilità per portare cambiamenti comportamentali e normativi.
I beneficiari -organismi di ricerca, Enti locali e Pubblica Amministrazione, grandi imprese, PMI, Startup- possono presentare proposte di progetto su 4 differenti aree tematiche: Active Mobility, Sustainable City Logistics, Energy and Mobility, Future Mobility.
Partenariato: i consorzi devono essere composti da almeno due membri tra città, industrie, PMI ed enti accademici provenienti da diversi Stati dell’UE o Paesi terzi associati a Horizon Europe.
Scadenza: 28 aprile 2022.

Nuova sede Proloco Pianezza

Nuova sede Proloco Pianezza

Partono i lavori di demolizione del salone delle feste e nel contempo la Proloco si trasferisce in via Maiolo nella sede dell’ex CST.

Oggi sopraluogo insieme all’assessore alla manutenzione Enzo Romeo per constatare l’ultimazione dei lavori della nuova sede temporanea della Proloco

Ripartiamo con un nuovo Piccolo Salone delle feste da dedicare alla promozione del territorio.
Buon lavoro alla Proloco al suo Presidente Rosanna e a tutti i suoi bravissimi collaboratori.

Vice Sindaco – Antonio Castello

Resoconto dei principali punti discussi nel consiglio comunale del 30 luglio 2021

Resoconto dei principali punti discussi nel consiglio comunale del 30 luglio 2021

Adozione del progetto preliminare della variante parziale n. 5 al vigente prgc ai sensi dell’art. 17 comma 7 della l.R. 56777 e s.M.I.

  • Nel corso dell’attuazione del PRGC vigente, sono emerse alcune criticità nell’attuazione dello stesso e pervenute istanze di privati cittadini che hanno richiesto adeguamenti degli elaborati di piano,
  • Tale variante non modifica l’impianto strutturale del PRG vigente, non riduce la quantità globale delle aree per servizi, non incrementa la capacità insediativa residenziale e non incrementa le superfici territoriali o gli indici di edificabilità previsti dal PRG vigente,

Si evidenzia in che in tale variante è prevista anche la riclassificazione di un’area da residenziale a servizi di interesse collettivo e la contestuale ridistribuzione della capacità edificatoria su aree già residenziali già consolidate. L’area di interesse collettivo, sita nella zona adiacente l’ex caserma dei carabinieri, sarà utilizzata per la realizzazione di un centro di ricerca e studio e un centro di formazione sulla mobilita elettrica in collaborazione con il Politecnico di Torino  e l’unione industriale, l’AMMA e la scuola di Camerana per dare supporto le aziende piemontesi.

Siamo convinti che tale progetto associato alla realizzazione del centro culturale e teatro cittadino con in parcheggio interrato e l’ampliamento della piazza, la valorizzazione del masso Gastaldi e il recupero del Cottolengo da poco acquistato dal comune dara una spinta determinante per la rinascita del centro storico e la valorizzazione economica e sociale di Pianezza.

Altro punto essenziale di questa variante ha avuto come oggetto la ridefinizione dell’area industriale alla luce delle modifiche delle fasce di rispetto dovuto allo spostamento dei tralicci dell’alta tensione in modo rendere più omogenea l’area così da poter ospitare aziende che porteranno indubbiamente altro lavoro

Applicazione della Legge Regionale n. 16 del 4 ottobre 2018.

Che permetterebbe a cittadini ed aziende interventi di “Ristrutturazione edilizia con ampliamento” fino al 20% della S.U.L. esistente, con l’obiettivo di contenere il consumo di suolo, di migliorare la qualità architettonica, statica, energetica e igienico-funzionale dei singoli manufatti. Per tale m motivo è stata attivata una manifestazione d’interesse e valutati positivamente 14 progetti.

Approvazione per l’acquisto da parte del comune dell’unita immobiliare di via Maiolo n. 5, di proprietà della Piccola casa della Divina Provvidenza “Cottolengo”.

Costo 1.350.000 euro. Perizia di stima acquisita agli atti da parte del professionista incaricato contemplava un valore di mercato pari a € 3.330.000,00 per un totale complessivo di mq. 4.483 commerciali In tale sede sono previsti attuazione di progetti in ambito sociale, educativo eculturale:

  •  sede del centro di aggregazione giovanile
  •  sede del Coworking-

Seconda variazione al Bilancio di Previsione 2021, con una serie di fondi di supporto alle famiglie e alle attività commerciali

Tra le spese di investimento

  • Euro 20.000,00 relativo a patrimonio comunale – trasferimenti per sistemazione immobile ex cst via Maiolo
  • Euro 300.000,00 relativo all’acquisto del fabbricato ex Cottolengo, anticipo
  • Euro 70.000,00 relativo a lavori di completamento impianto polivalente presso Scuola Nino Costa
  • Euro 50.000,00 per manutenzioni straordinarie varie nelle scuole
  • Euro 65.000,00 relativo a intervento di manutenzione straordinaria biblioteca (caldaia)
  • Euro 120.000,00 relativo a viabilità comunale – sistemazione vie e piazza cittadine ed altri interventi in materia di viabilità -segnaletica orizzontale e verticale
  • Euro 80.000,00 relativo a viabilità comunale – sistemazione strade campestri
  • Euro 60.000,00 relativo a sistemazione percorsi ciclopedonali
  • Euro 12.000,00 relativo a acquisto arredo urbano panchine
  • Euro 20.000,00 relativo a parchi e giardini – manutenzione straordinaria verde pubblico

A questi si aggiungono investimenti per circa 2.000.000 di euro già definiti

Tra le spesi correnti ricordiamo

  • Euro 100.000,00 relativo Fondo di solidarietà fasce deboli(pagamento utenze, affitti, etc)
  • Euro 100.000,00 relativo a fondo di solidarietà anziani, (assistenza, utenze, etc)
  • Euro 100.000,00 relativo a fondo di solidarietà commercio (supporto ripartenza)
  • Euro 238.600,00 relativo a sostegno per sostegno handicap nelle scuole
  • Euro 25.000,00 relativo a manifestazioni culturali, mostre, spettacoli
  • Euro 25.000,00 relativo a attività turistico/culturali – contributi ad enti ed associazioni
  • Euro 40.000,00 relativo a potenziamento protezione civile a supporto cittadini
  • Euro 20.000,00 relativo a iniziative di sostegno alle famiglie
  • Euro 31.080,00 relativo a iniziative a sostegno per emergenza covid scolastiche
  • Euro 179.199,00 relativo a tassa sui rifiuti per agevolazioni concesse ad utenze non domestiche con riduzione dal 10% al  80%  DA APPLICARSI AL TOTALE DOVUTO PER L’ANNO 2021 e precisamente:

A queste si aggiungono circa 500.000 euro a supporto dei servizi scolastici

Tabella relative agevolazioni concesse ad utenze non domestiche; riduzione dal 10% al  80%  

CODICECategoria non domesticaRIDUZIONE 80%RIDUZIONE 10%
105MUSEI, BIBLIOTECHE,SCUOLE, ASSOCIAZIONI, LUOGHI DI CULTOSI 
106CINEMATOGRAFI E TEATRISI 
107AUTORIMESSE E MAGAZZINI SENZA ALCUNA VENDITA DIRETTA SI
108CAMPEGGI,DISTRIBUTORI CARBURANTI,IMPIANTI SPORTIVISI 
110ESPOSIZIONI,AUTOSALONI SI
111ALBERGHI CON RISTORANTE AGRITURISMISI 
112ALBERGHI,SENZA RISTORANTESI 
115UFFICI,AGENZIE SI
116BANCHE E ISTITUTI DI CREDITO  
117NEGOZI ABBIGLIAMENTO,CALZATURE,LIBRERIE,CARTOLERIE,FERRAMENTA E ALTRI BENI DUREVOLI SI
118EDICOLA,FARMACIA,TABACCAIO,PLURILICENZE SI
119NEGOZI PARTICOLARI QUALI FILATELIA,TENDE E TESSUTI,TAPPETI,CAPPELLI E OMBRELLI,ANTIQUARIATO SI
120BANCHI DI MERCATO BENI DUREVOLI  
121ATTIVITA’ ARTIGIANALI TIPO BOTTEGHE:PARRUCCHIERE,BARBIERE,ESTETISTASI 
122ATTIVITA’ARTIGIANALI TIPO BOTTEGHE:FALEGNAME,IDRAULICO,FABBRO,ELETTRICISTA SI
123CARROZZERIA,AUTOFFICINA,ELETTRAUTO SI
124ATTIVITA’INDUSTRIALI CON CAPANNONI DI PRODUZIONE SI
125ATTIVITA’ARTIGIANALI DI PRODUZIONE BENI SPECIFICI SI
126RISTORANTI,TRATTORIE,OSTERIE,PIZZERIE,PUBSI 
127MENSE,BIRRERIE,HAMBURGHERIESI 
128BAR,CAFFE’,PASTICCERIESI 
129SUPERMERCATO,PANE E PASTA,MACELLERIA,SALUMI E FORMAGGI,GENERI ALIMENTARI  
131ORTOFRUTTA,PESCHERIA,FIORI E PIANTE,PIZZA AL TAGLIO  
133BANCHI DI MERCATO GENERI ALIMENTARI  
134DISCOTECHE,NIGHT CLUBSI 
135STUDI PROFESSIONALI SI

Concessione amministrativa per la realizzazione e completamento progetto definitivo per spostamento tralicci terna.

In data 30 luglio 2021 approvata la concessione delle aree soggette ad uso civico, per la realizzazione e completamento progetto definitivo terna
1.3. In particolare, il progetto relativo alle linee aeree, che interesserà 6 terreni vincolati ad uso civico nell’area a nord del territorio di Pianezza prevede la demolizione di tratti delle linee T.216, T.217 e T.216-T.217, tutte transitanti sull’abitato del Comune di Pianezza, con la demolizione di 49 sostegni nonché la demolizione di circa 15 km di linea ad alta tensione e la ricostruzione di 14 sostegni, e ricostruzione di circa 4,05 km, nella area esterna alla variante 24 con un bilancio ambientale e paesaggistico ampiamente positivo.

Il progetto relativo alla linea interrata, che interesserà due terreni vincolati ad uso civico ubicati nella parte sud del territorio comunale, consiste nella realizzazione della tratta di elettrodotto T.213 “Pianezza-Grugliasco” che si sviluppa, oltre che nel Comune di Pianezza, nel quadrante ovest del Comune di Collegno e nel quadrante est del Comune di Rivoli, ai margini dei rispettivi perimetri urbani. Il tracciato del cavo interrato parte dalla Stazione Elettrica di Pianezza, di proprietà di Terna Rete Italia, e termina con la risalita sul nuovo sostegno in progetto nel Comune di Rivoli.

Lo sviluppo complessivo del tracciato è di circa 6,5 km.
I lavori sono previsti per la fine dell’anno


Farmacie Pianezza

Farmacie Pianezza

Permettetemi cari concittadini di informarvi riguardo le farmacie di Pianezza.

Tra gli obiettivi che questa amministrazione comunale si era posta a inizio del proprio mandato vi era quello di potenziare il servizio farmaceutico sul territorio. Per tale motivo erano state previste 2 nuove aperture: una in piazza Vittorio Veneto già attivata e un’altra in via Musinè, zona San Pancrazio. Quest’ultima farmacia è stata attivata dalla Regione Piemonte a maggio di quest’anno e verrà inserita all’interno del centro commerciale di via Musinè, la cui apertura è prevista tra settembre e ottobre 2021.

La farmacia di proprietà comunale è attualmente sita in via San Bernardo e la gestione era stata affidata all’Azienda Multi Servizi (ASM) di Venaria Reale prima di questo decennio. L’Amministrazione Comunale valutata la sua vicinanza con le altre farmacie, ha deciso di spostarla, realizzando con risorse proprie, una nuova sede in Largo II Giugno. Ciò permetterà di valorizzare l’area commerciale di Cassagna e di migliorarne i sevizi ai cittadini, l’Amministrazione ha quindi messo a bando una gara per aggiudicarne la concessione della farmacia all’offerente che avesse presentato il miglior progetto di gestione e offerto il canone di locazione più vantaggioso per il Comune.

Al termine della gara è risultata vincitrice la Cooperativa DIDASKO mentre l’Azienda Speciale Multiservizi di Venaria, gestore dell’attuale farmacia comunale, si è classificata al secondo posto.
L’offerta della Cooperativa DIDASKO è risultata migliore non solo in relazione al maggior canone di locazione offerto al Comune, ma soprattutto per le condizioni organizzative del servizio ed in particolare per l’apertura della farmacia dalle 7.30 alle 24,00 tutti i giorni della settimana e durante tutti i mesi estivi, nonché per il servizio gratuito di ritiro della ricetta e consegna del farmaco a domicilio.
Tali migliorie del servizio sono importantissime in ragione della gravissima situazione di emergenza sanitaria, che interessa anche la nostra collettività, della quale la farmacia comunale rappresenta il primo presidio sanitario per la collettività, senza considerare la recente attivazione del servizio di guardia presente sul nostro territorio attivo sabato e domenica.

Nelle nostre previsioni la farmacia doveva essere aperta al pubblico dal 1 di Aprile 2021.

ASM ha proposto ricorso al TAR del Piemonte contro l’aggiudicazione alla Cooperativa DIDASKO. Con la pronuncia di metà maggio, il TAR ha ritenuto infondati i motivi di ricorso ad eccezione di quello relativo alla verifica di congruità dell’offerta, che peraltro gli Uffici hanno tenuto in considerazione, ma che il TAR ha chiesto di ufficializzare in uno specifico documento.
In ottemperanza a tale pronuncia, gli Uffici hanno fatto un’attenta valutazione e ufficializzato la verifica di congruità dell’offerta della Cooperativa DIDASKO, soprattutto con riferimento alla verifica della retribuzione dei lavoratori, posto che la DIDASKO dovrà assorbire i dipendenti dell’attuale farmacia comunale.

Il Comune, pur a fronte delle legittime iniziative giudiziarie che ASM ha intrapreso e potrà intraprendere, ha urgenza di far avviare la nuova farmacia comunale, mettendo il prima possibile a disposizione della cittadinanza una farmacia più moderna e funzionale.
Per tale motivo ha quindi confermato l’aggiudicazione della concessione alla Cooperativa DIDASKO  che ha manifestato la disponibilità ad accettare la consegna dei locali della nuova farmacia, rinunciando espressamente a qualsiasi altra pretesa nei confronti del Comune nel caso in cui l’aggiudicazione venga meno e/o il contratto di concessione non possa essere sottoscritto o, se sottoscritto, venga dichiarato inefficace per effetto di una pronuncia giurisdizionale del TAR o del Consiglio di Stato o per qualsiasi altra causa non imputabile al Comune.

Il Comune ritiene quindi che, allo stato, sussistano tutte le condizioni per l’avvio della nuova farmacia comunale nei prossimi mesi di settembre/ottobre e nel frattempo, per garantire il servizio pubblico, è stata prorogata la concessione della vecchia farmacia comunale fino al 30 settembre ad ASM.

Il vostro sindaco Antonio Castello

Guida ai Servizi – edizione 2021

Guida ai Servizi – edizione 2021

Cari concittadini,
questi ultimi due anni sono stati duri e complessi, anni in cui cisiamo trovati a fronteggiare un’emergenza sanitaria senza precedenti nella storia contemporanea.E anche la nostra comunità, purtroppo, è stata duramente provatadall’emergenza. Ma nonostante questo, abbiamo reagito.

Come Amministrazione, abbiamo lavorato fianco a fianco con le associazioni, con i volontari e con i medici, confrontandoci con le Istituzioni e impegnandoci al fine di garantire i necessari servizi e assistere al meglio i nostro cittadini in questo momento così complicato.

U𝐧’𝐚𝐦𝐦𝐢𝐧𝐢𝐬𝐭𝐫𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 a disposizione dei cittadini e di una comunità, quella di Pianezza, 𝐬𝐨𝐥𝐢𝐝𝐚𝐥𝐞 𝐞 𝐚𝐭𝐭𝐢𝐯𝐚 verso chi ha bisogno.E proprio pensando alla nostra cittadina, al suo passato, al presentee al futuro, alle aumentate esigenze e aspettative dei cittadini, che𝐚𝐛𝐛𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐬𝐜𝐞𝐥𝐭𝐨 𝐝𝐢 𝐝𝐨𝐧𝐚𝐫𝐯𝐢 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐚 𝐆𝐮𝐢𝐝𝐚 𝐚𝐢 𝐒𝐞𝐫𝐯𝐢𝐳𝐢, che vuole essere innanzitutto un vademecum a disposizione di tutti i cittadini per 𝐜𝐨𝐧𝐨𝐬𝐜𝐞𝐫𝐞 𝐢 𝐬𝐞𝐫𝐯𝐢𝐳𝐢 𝐜𝐡𝐞 𝐏𝐢𝐚𝐧𝐞𝐳𝐳𝐚 𝐨𝐟𝐟𝐫𝐞, per scoprire i 𝐥𝐮𝐨𝐠𝐡𝐢, la 𝐬𝐭𝐨𝐫𝐢𝐚, le 𝐚𝐬𝐬𝐨𝐜𝐢𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢 ma anche 𝐥’𝐞𝐜𝐨𝐧𝐨𝐦𝐢𝐚 e le varie 𝐚𝐭𝐭𝐢𝐯𝐢𝐭𝐚̀ 𝐩𝐫𝐨𝐝𝐮𝐭𝐭𝐢𝐯𝐞 presenti.

Un progetto che abbiamo portato avanti e infine realizzato quest’anno, con il proposito di avvicinare la pubblica amministrazione ai cittadini, in modo tale renderla più vicina alle loro esigenze, rispondendo a domande e offrendo indicazioni che possano essere utili a tutti per conoscere e vivere al meglio Pianezza. Ringraziando quanti hanno partecipato alla realizzazione diquesta guida Vi saluto affettuosamente!

Vi ricordo che è in 𝐝𝐢𝐬𝐭𝐫𝐢𝐛𝐮𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐭𝐫𝐚 𝐢𝐞𝐫𝐢 𝐞 𝐨𝐠𝐠𝐢 (23-24 Luglio) nelle vostre buche delle lettere, chi non lo ricevesse, scriva un email a urp@comune.pianezza.to.it oppure potrà ritirarla direttamente in Comune presso l’ufficio URP.

Troverete la versione online a questo link: CLICCA QUI

𝐀𝐧𝐭𝐨𝐧𝐢𝐨 𝐂𝐚𝐬𝐭𝐞𝐥𝐥𝐨

Il Museo Civico di Pianezza

Il Museo Civico di Pianezza

12 giugno 2021 prende vita la nuova location museale-culturale della città, il Museo Civico di Pianezza e il punto di informazione turistica  e di promozione del territorio.

Dopo aver completato i lavori per il recupero della pertinenza e del giardino di villa Casalegno e per la valorizzazione della ghiacciaia sottostante e dell’area circostante , ridiamo a Pianezza e ai cuoi cittadini uno spazio che ci permetterà di promuovere la nostra cittadina e nel contempo di aprire un Museo Civico Cittadino ospitando la mostra itinerante “Arte e Legalità”.

Uno degli obiettivi principali di questa Amministrazione è sempre stato quello di promuovere il nostro territorio e con esso il senso civico e la legalità. Diversi sono stati i vari eventi portati avanti in tal senso come incontri con Magistrati e uomini delle forze dell’ordine, manifestazioni dove sono stati coinvolti i nostri ragazzi come in occasione del Concorso di poesia e narrativa sulla Legalità con premiazione presso il salone del Libro di Torino  o l’Intitolazione di Piazza della Legalità con effigie di Borsellino e Falcone  in ricordo dei magistrati e forze di polizia che hanno dato la vita per garantire la Legalità.

Con questo Museo Civico e questa Mostra si vuole promuovere Pianezza e coinvolgere la cittadinanza in un’iniziativa capace di unire la bellezza dell’archeologia  e l’amore verso l’arte, insita nel DNA di ciascun cittadino italiano, all’importanza dei principi della legalità, del rispetto delle istituzioni e del comune senso civico, evidenziando il lavoro fatto dalle forze dell’ordine.
Questa Mostra infatti, unica nel suo genere, espone reperti archeologici di incommensurabile valore documentale e artistico recuperati dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale (TPC) che mostrano la cultura mediterranea, culla di tutte le civiltà, da quella greca a quella romana, che hanno contraddistinto l’intera penisola come un vero e proprio museo a cielo aperto e l’epicentro di tutta la cultura europea e probabilmente mondiale.

Alla cerimonia a rappresentare l’Arma dei Carabinieri erano presenti il comandante della Compagnia di Rivoli, il capitano Giovanni Piscopo ed il comandante della stazione di Pianezza, il maresciallo Maurizio Piombetti.
Presenti l’assessore al turismo Silvia Modica che ha seguito l’iter organizzativo e che ha voluto evidenziare il particolare allestimento, semplice ma innovativo,  e il particolare valore dei vari reperti e l’assessore alla cultura Riccardo Gentile che ha voluto esprimere la sua soddisfazione riguarda alla nascita di tale spazio dedicato alla cultura e alla promozione del territorio.
Inoltre era presente la dottoressa Elisa Panero curatrice dei Musei Reali di Torino che ha evidenziato l’importanza dei reperti  presenti nella  mostra e della sinergie tra realtà piccole e grandi, l’architetto Maria Pia Dal Bianco e Ingegner Franco Tauriello progettisti per il recupero della Pertinenza e del Giardino della Villa  e della Ghiacciaia.

Un Ringraziamento particolare va  all’Arma dei dei Carabiniere, al Generale di Divisione della legione Piemonte e Valle D’Aosta e al Comando dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio  Culturale per il costante impegno a favore della tutela e salvaguardia del patrimonio culturale  e artistico italiano. Azioni meritorie che continuano a restituire a tutti  la possibilità di conoscere e di studiare un nobile passato.
Alla dottoressa Rossella Zaccagnini Responsabile dell’Area Funzionale (RAF) Patrimonio archeologico Della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale che ha concesso il prestito delle opere recuperate per la  fiducia data alla nostra Amministrazione credendo nel progetto di divulgazione verso le scuole e le istituzioni culturali.

Ulteriori ringraziamenti al dottor Eugenio Croma restauratore dei Musei Egizi, al dottor Cacciola Alessandro allestitore e consulente per il comune di Pianezza e alla dottoressa Giani Chiara restauratrice.

Un grazie di Cuore alla Proloco e alla sua Presidente Rosanna Fassino, all’Associazione Nazionale Carabinieri di Pianezza, all’Associazione Nazionale Alpini e all’Unecon per la disponibilità e assistenza data e per essere sempre presenti per ogni necessita organizzativa e promozionale che riguardi Pianezza e il territorio.
Concludo ringraziando la Giunta e i Consiglieri Comunali di maggioranza che hanno sempre creduto in questo progetto come anche i dipendenti comunali per la grande disponibilità mostrata e per il lavoro svolto in questi anni nella la realizzazione di tale spazio.

Il Vostro sindaco
Antonio Castello
con Pianezza nel Cuore

Festa della Repubblica

Festa della Repubblica

Buongiorno e benvenuti a tutti voi tutti cari ragazzi e alle Vostre Famiglie alla Festa delle Repubblica Italiana. Oggi avremmo il piacere di consegnare, a Voi diciottenni, la nostra Costituzione Italiana, in vigore dal 1 gennaio 1948, frutto della storia che ci rappresenta, espressione dei valori di libertà, uguaglianza e democrazia, identificativi della nostra Nazione, l’Italia!
Sono Antonio CASTELLO, il Sindaco di questa meravigliosa cittadina che ho l’onore di amministrare da quasi 10 anni. Onore che ho condiviso con il gruppo “INSIEME PER PIANEZZA” un gruppo di amici che ha avuto ed ha a Cuore Pianezza.

In questi anni abbiamo cercato di fare di Pianezza una cittadina viva e bella, da amare, orgogliosa della propria storia e della propria cultura, …una città dove i giovani potessero trovare un luogo ideale per crescere e divertirsi in sicurezza, vivere e magari trovare un lavoro.
Tante sono le attività, i servizi e le strutture realizzate e tante ancora sono in previsione di nascere! Il tutto per far divenire Pianezza un posto migliore per i giovani.

Oggi, per noi, è un giorno importante per 2 motivi

Innanzitutto oggi si celebra la festa della Repubblica istituita per ricordare la nascita della Repubblica Italiana ; questa è la festa dell’Italia e di Noi Italiani.
Repubblica che nacque il 2 giugno, in occasione del referendum istituzionale del 1946, prima votazione a suffragio universale con il quale gli italiani con il 54,3% dei voti dopo 85 anni di regno definirono la nascita della Repubblica Italiana.


Altro motivo la necessità di ripartire; dopo questo ultimo anno di estrema trasformazione sociale ed economica e di sofferenza adesso si deve ripartire CON VOI GIOVANI che sarete la “GENERAZIONE DELLA RINASCITA” : non solo scriverete la storia come testimoni e sarete voi a doverla raccontare e conservarne la memoria, ma sarà indispensabile il Vostro contributo per gestire ed amministrare la cosa pubblica così da evitare gli errori commessi dalla nostra generazione e ripartire per un mondo migliore.
Per cui vi auguro di essere consapevoli dell’eccezionale momento storico che state vivendo e di prendere in mano la vostra vita e anche la vita pubblica.
Oggi quindi più che mai, Pianezza come anche la nostra amata Patria Italia, ha bisogno di Voi giovani della vostra disponibilità per ripartire crescere e migliorare, un atto d’amore come è stato fatto dai tanti italiani che hanno dato la propria vita per avere una patria l’Italia, una Repubblica libera e democratica!

Grazie, evviva Pianezza, evviva la nostra Repubblica!
Il vostro sindaco Antonio Castello