Bando

Bando

INVITALIA. PNRR M2C1I2.1. Finanziamento a tasso agevolato e finanziamento a fondo perduto a sostegno degli investimenti materiali e immateriali nella logistica agroalimentare per ridurne i costi ambientali ed economici e per sostenere l’innovazione dei processi produttivi.

AREA GEOGRAFICA: Italia
SETTORI DI ATTIVITÀ: Servizi/No Profit, Commercio, Agroindustria/Agroalimentare, Agricoltura
BENEFICIARI: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi
SPESE FINANZIATE: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi, Risparmio energetico/Fonti rinnovabili, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari
TIPO DI AGEVOLAZIONE: Contributo a fondo perduto, Finanziamento a tasso agevolato
BANDO APERTO | In fase di attivazione

Il Contratto di sviluppo per la logistica nei settori agroalimentare, pesca e acquacoltura, silvicoltura, floricoltura e vivaismo ha l’obiettivo di potenziare i sistemi di logistica e stoccaggio, ridurre i costi ambientali ed economici e sostenere l’innovazione dei processi di produttivi.

Soggetti beneficiari

Possono accedere all’incentivo, in forma individuale o associata, le imprese, le società cooperative, i consorzi che operano nel settore agricolo e agroalimentare, le organizzazioni di produttori (OP), le imprese commerciali e/o industriali e/o addette alla distribuzione.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili alle agevolazioni:

  • investimenti in attivi materiali e immateriali (quali locali di stoccaggio delle materie prime agricole, trasformazione e conservazione delle materie prime, digitalizzazione della logistica e interventi infrastrutturali sui mercati alimentari)
  • investimenti nel trasporto alimentare e nella logistica, per ridurre i costi ambientali ed economici
  • interventi di innovazione dei processi produttivi, dell’agricoltura di precisione e della tracciabilità (ad esempio attraverso la blockchain), realizzati nei seguenti settori:
  • produzione agricola primaria 
  • trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli 
  • altre attività afferenti la logistica nei settori agroalimentare, pesca e acquacoltura, silvicoltura, floricoltura e vivaismo 

Come previsto dal PNRR, le risorse sono destinate alla logistica nei settori agroalimentare, pesca e acquacoltura, silvicoltura, floricoltura e vivaismo e alla transizione verso forme produttive più moderne e sostenibili, finalizzate a perseguire almeno uno dei seguenti obiettivi:

  • capacità di ridurre gli impatti ambientali
  • introduzione di un processo innovativo e digitalizzazione delle attività
  • presenza di progetti di ricerca e sviluppo
  • capacità del progetto di incidere sullo sviluppo della filiera agroalimentare locale e nazionale

Sono ammissibili i progetti che riservano una quota minima dell’investimento a una delle seguenti attività:

  • riduzione degli impatti ambientali e transizione ecologica, per almeno il 32% dell’investimento complessivo
  • digitalizzazione delle attività, per almeno il 27% dell’investimento complessivo.

Le spese ammissibili debbono riferirsi all’acquisto e alla costruzione di immobilizzazioni, nella misura necessaria alle finalita’
del progetto oggetto della richiesta di agevolazioni. Dette spese riguardano:

a) suolo aziendale e sue sistemazioni, nel limite del 10 per cento dei costi totali ammissibili del progetto d’investimento;
b) opere murarie e assimilate, nel limite del 70 per cento dei costi totali ammissibili del progetto d’investimento;
c) infrastrutture specifiche aziendali;
d) macchinari, impianti e attrezzature varie, nuovi di fabbrica;
e) programmi informatici, brevetti, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate concernenti nuove tecnologie di
prodotti e processi produttivi; per le grandi imprese, tali spese sono ammissibili fino al 50 per cento dell’investimento complessivo ammissibile;
f) acquisto di beni e prestazioni identificabili come connessi all’intervento di efficienza energetica o all’installazione  dell’impianto per la produzione da fonti rinnovabili;
g) acquisto e modifica di mezzi di trasporto aventi caratteristiche che consentano il rispetto del principio del «non arrecare un danno significativo». Tali beni devono essere strettamente necessari, connessi e funzionali all’investimento, purche’ dimensionati alla effettiva produzione, identificabili singolarmente ed a servizio esclusivo dell’unita’ produttiva oggetto delle agevolazioni.

Sono inoltre ammissibili, nella misura massima del 4 per cento dell’investimento complessivo ammissibile per ciascun progetto d’investimento, le spese per consulenze connesse al progetto d’investimento che si riferiscono alle seguenti voci: progettazioni ingegneristiche riguardanti le strutture dei fabbricati e gli impianti, sia generali che specifici, direzione dei lavori, collaudi di legge, studi di fattibilita’ economico-finanziaria e di valutazione di impatto ambientale, prestazioni di terzi per l’ottenimento delle certificazioni di qualita’ e ambientali secondo standard e metodologie internazionalmente riconosciuti. Tale limite si applica sia alle PMI che alle grandi imprese.

Con riferimento alle attivita’ di ricerca, di sviluppo sperimentale, di innovazione dell’organizzazione e di innovazione di processo sono agevolabili, nella misura congrua e pertinente secondo le indicazioni e i limiti stabiliti nel bando, i costi riguardanti:

a) il personale del soggetto proponente;
b) gli strumenti e le attrezzature nuovi di fabbrica, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto di ricerca, sviluppo e innovazione;
c) la ricerca contrattuale, quali le conoscenze e i brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato, nonche’ i costi per i servizi di consulenza e gli altri servizi utilizzati esclusivamente per l’attivita’ del
progetto di ricerca, sviluppo e innovazione;
d) le spese generali;
e) i materiali utilizzati per lo svolgimento del progetto di ricerca, sviluppo e innovazione.

Entità e forma dell’agevolazione

L’incentivo ha una dotazione di 500 milioni di euro, prevista dal PNRR “Investimento 2.1 – Sviluppo logistica per i settori agroalimentare, pesca e acquacoltura, silvicoltura, floricoltura e vivaismo”.

Il 40% delle risorse è riservato alle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

L’incentivo è destinato a progetti che prevedono investimenti compresi:

  • tra 1,5 e 25 milioni di euro se art.10.2 (singola impresa/rete)
  • tra 6 e 25 milioni di euro se art.10.4 (proponente e aderente/i)
  • tra 5 e 25 milioni di euro se art.11.2 o 12.2 (singola impresa/rete)
  • tra 10 e 25 milioni di euro se art.11.4 o 12.4 (proponente e aderente/i)

Negli importi sopra indicati non sono inclusi eventuali progetti di ricerca, sviluppo e innovazione connessi e funzionali.

Scadenza

È possibile presentare la domanda dalle 12.00 del 12 ottobre 2022 fino alle 17.00 del 10 novembre 2022.

Presenta la domanda, CLICCA QUI

Bando Solidarietà

Bando Solidarietà

Cari cittadini,
grazie alla volontà dell’ex giunta, siamo riusciti a deliberare una serie di attività, nonostante le dimissioni del Sindaco, che ci hanno permesso di definire alcune bandi tra i quali “BONUS BOLLETTE” ANNO 2022 per persone in difficoltà.

Il bando è volto a dare attuazione ad una forma di sostegno economico sia alle famiglie di Pianezza in condizioni di contingente indigenza economica derivata dalla momentanea sospensione dello stipendio o dell’attività lavorativa per l’emergenza Covid-19 che alle famiglie già in precedente stato di disagio socio/economico e lavorativo.

Vengono stanziati € 100.000,00 per l’attivazione di interventi economici a favore di nuclei familiari con difficoltà economiche e che nel periodo dell’emergenza sanitaria hanno accumulato gravi morosità nel pagamento del canone dell’affitto, nelle utenze, che hanno perso il lavoro e/o che sono disoccupati;

La agevolazione consiste nel rimborso di una quota delle fatture aventi data successiva al 01 gennaio 2022, relative alle utenze di Energia elettrica, Gas, riferite all’anno 2022, regolarmente pagate, consegnate assieme alla domanda.

Potete leggere il testo del bando e scaricare il modulo per la richiesta.

Gli ex Assessori

Castello Antonio, Romeo Enzo, Gentile Riccardo, Franco Anna

Bandi

Bandi

Tirocini alla World Intellectual Property Organization (WIPO)

WIPO offre tirocini retribuiti, rivolti a studenti universitari e a neolaureati con un’eccellente conoscenza della lingua inglese.
Sede: Ginevra o una delle sedi esterne dell’agenzia ONU.
La durata (da 3 a 12 mesi) e la retribuzione sono stabiliti sulla base del titolo di studio del tirocinante.
Scadenza presentazione candidature: 30 giugno 2022

Poste Italiane: tirocini di 6 mesi per neo-laureati

Poste Italiane offre un percorso di stage della durata di 6 mesi a neolaureati/e in ingegneria, matematica, statistica ed economia, curiosi e creativi, interessati alle tematiche ambientali e di sostenibilità, amanti delle sfide e pronti a mettersi in gioco in un’esperienza dall’elevato valore formativo e professionale.l’opportunità di svolgere degli stage presso la nuova struttura Energia di Postepay S.p.A..
Scadenza presentazione candidature: 15 aprile 2022

Bando Simbiosi – Insieme alla natura per il futuro del pianeta

Fondazione Compagnia di San Paolo
Il Bando intende sostenere progettualità concrete e sostenibili volte a migliorare la quantità e la qualità del capitale naturale, proteggere, valorizzare e ripristinare gli ecosistemi marini, terrestri e contrastare la perdita di biodiversità, nei territori di Piemonte e Liguria.
I progetti dovranno connettere le finalità ambientali con il benessere sociale e le prospettive di sviluppo della comunità, oltre a rafforzare la resilienza dei territori rispetto alle sfide ambientali.
Sono soggetti ammissibili gli Enti così come indicati nel documento “Linee applicative del Regolamento per le Attività Istituzionali” presente sul sito web della Compagnia di San Paolo alla sezione “La Fondazione”.
Scadenza per la presentazione delle domande: 14 aprile 2022.

Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia: Call for Innovation 2022

L’EIT Urban Mobility ha aperto il “bando per l’innovazione 2022” che mira a trovare soluzioni innovative per migliorare la vita dei cittadini, in particoalre per risolvere le sfide delle città europee sul tema mobilità per portare cambiamenti comportamentali e normativi.
I beneficiari -organismi di ricerca, Enti locali e Pubblica Amministrazione, grandi imprese, PMI, Startup- possono presentare proposte di progetto su 4 differenti aree tematiche: Active Mobility, Sustainable City Logistics, Energy and Mobility, Future Mobility.
Partenariato: i consorzi devono essere composti da almeno due membri tra città, industrie, PMI ed enti accademici provenienti da diversi Stati dell’UE o Paesi terzi associati a Horizon Europe.
Scadenza: 28 aprile 2022.

Cantieri di lavoro 2021

Cantieri di lavoro 2021

La Regione Piemonte assegna le risorse agli enti locali: 23.512,32€ a Pianezza

La Regione ha stanziato 2,495 milioni di euro per i cantieri di lavoro attivabili presso comuni e altri enti territoriali piemontesi che hanno partecipato al bando 2020.

I cantieri di lavoro sono progetti organizzati e attivati dagli enti locali, di carattere temporaneo e straordinario, che prevedono l’impiego di persone disoccupate in attività di servizio pubblico, come il rimboschimento, la sistemazione di ambienti montani, la costruzione di opere pubbliche, la piccola manutenzione del patrimonio pubblico, le attività ausiliarie del servizio pubblico in campo ambientale, culturale, turistico. I progetti possono essere integrati da percorsi formativi, finalizzati sia allo svolgimento delle attività cantieristiche sia a far acquisire ai lavoratori competenze spendibili nel mondo del lavoro.

Il Comune di Pianezza, come da delibera di giunta n° 177/2020 del 17 Novembre 2020, aveva stanziato un contributo pari a 36.116,73€ per reperire complessivamente n. 6 disoccupati iscritti presso il Centro per l’Impiego di Venaria e residenti nel Comune di Pianezza da adibire a mansioni di “operaio”.

Come Sindaco non posso che essere contento che anche l’opposizione stia apprezzando il lavoro da noi svolto in questi anni come amministrazione comunale. Un lavoro attento di programmazione che porterà a un nuovo bando previsto dopo Pasqua per essere in attività da Maggio.

Vi ricordo che in questi ultimi anni sono stati 19 i cantieri attivati:

Anno 2016 n. 4 persone
Anno 2018 n. 4 persone
Anno 2020 n. 5 persone
Anno 2021 n. 6 persone

Il Vostro Sindaco
Antonio Castello

PROGETTO P.R.At.I.C.O. Programma di attivita’ per disoccupati/e over 30 anni per il 2021

PROGETTO P.R.At.I.C.O. Programma di attivita’ per disoccupati/e over 30 anni per il 2021

Per i Comuni di Alpignano, Buttigliera Alta, Collegno, Druento, Grugliasco, Pianezza, Rivoli, Rosta, San Gillio, Venaria, Villarbasse.

Riparte il progetto “Pratico”, il programma di ricerca attiva del lavoro promosso e finanziato dal “Patto Territoriale Zona Ovest” e dai Comuni di Alpignano, Buttigliera Alta, Collegno, Druento, Grugliasco, Pianezza, Rivoli, Rosta, San Gillio, Venaria, Villarbasse.

Il progetto è rivolto ai disoccupati e inoccupati residenti in una delle undici municipalità della zona ovest di Torino e che abbiano i seguenti requisiti: compiuto almeno 30 anni, di avere un’attestazione Isee uguale o inferiore a 25mila euro, di essere un disoccupato iscritto presso un Centro per l’Impiego e non aver attivato il “Buono Servizi Lavoro” della Regione Piemonte, oppure averlo già concluso alla data di presentazione della domanda. Di essere privo di requisiti per accedere agli ammortizzatori sociali (Naspi, altre forme di sostegno al reddito pubbliche) o di esserne privo alla data della presentazione della domanda. Non essere percettori del Reddito di cittadinanza, in quanto già destinatari di beneficio economico e di altra politica.
Non aver partecipato, dal 1 gennaio 2020 alla data di presentazione della domanda, ad altri progetti promossi dai Comuni della Zona Ovest di Torino con percezione di reddito/indennità. Non aver partecipato ai precedenti progetti P.R.At.I.CO dal 1 gennaio 2019. Non sono infine ammissibili al progetto due persone appartenenti allo stesso nucleo famigliare.

Ai soggetti selezionati verranno erogati in modo differenziato – a seconda delle esperienze professionali possedute e della partecipazione a precedenti progetti di sostegno alla ricerca del lavoro – attività di orientamento; attività di supporto nella ricerca del lavoro (colloqui individuali, counseling, ricerca attiva del lavoro, ecc); tirocinio in azienda o brevi moduli formativi se valutati utili a rafforzare l’occupabilità e coerentemente con i profili richiesti dalle aziende; un sostegno economico pari a 400 Euro al mese per un massimo di 3 mesi secondo modalità che verranno concordate nella fase di presa in carico.

I partecipanti che vengono presi in carico da Zona Ovest e non rispetteranno gli impegni assunti con il patto di adesione, verranno estromessi dal progetto e agli stessi verrà revocato il sostegno economico.

Le domande si possono presentare quindi entro il 30 settembre 2021, salvo ulteriore proroga del termine e previa disponibilità delle risorse.

Per l’accesso al progetto fa fede il protocollo di ricezione della domanda da parte del Comune di residenza.

Per maggiori informazioni, telefonare nei rispettivi municipi:

Comune di Pianezza: 011-9670232;
Comune di Alpignano: 011-9682736;
Comune di Collegno: 011-4015527;
Comune di Druento: 011-9940733;
Comune di Grugliasco: 011-4013300/313;
Comune di Rivoli: 011-95113589;
Comune di San Gillio: 011-9840813/int. 5;
Comune di Venaria: 011-4072408/451;

Bando vendita all’asta diritti edificatori e manifestazione di interesse per interventi di ristrutturazione edilizia con ampliamento

Bando vendita all’asta diritti edificatori e manifestazione di interesse per interventi di ristrutturazione edilizia con ampliamento

IL SINDACO rende noto che l’Amministrazione Comunale, contemperando le esigenze di cittadini ed aziende in un momento di forte crisi economica con l’obiettivo di contenere il consumo di suolo e di migliorare la qualità architettonica, statica, energetica e igienico-funzionale degli edifici, intende promuovere la possibilità di realizzare modesti ampliamenti sugli immobili del territorio, attraverso l’avvio di due procedimenti amministrativi, approvati con Deliberazione di Giunta Comunale n. 226 del 29 dicembre 2020 e di seguito elencati:


a) bando per la vendita all’asta di diritti edificatori per complessivi 800,00 mq di Superficie
Utile Lorda (S.U.L.)
di proprietà comunale, ai sensi del Regolamento alienazione beni immobili,
previsti per edifici con destinazione residenziale/terziaria, attraverso interventi di Ampliamento
(A) come definiti agli articoli 47 e 48 delle n.t.a. del P.R.G.C vigente o su terreni già previsti in
costruzione.


b) manifestazione di interesse ai sensi dell’art. 3 della Legge Regionale n. 16/2018, che raccolga le istanze dei privati per interventi di “Ristrutturazione edilizia con ampliamento” fino al 20% della Superficie Utile Lorda (S.U.L.) esistente, ai sensi dell’art. 4 della stessa Legge Regionale, cui si fa riferimento per parametri tecnici, deroghe ed esclusioni, previsti su tutto il territorio comunale per gli edifici con destinazione residenziale/terziaria sino alla tipologia quadrifamiliare, nonché agli edifici con destinazione produttiva, commerciale, ricettiva.

Il bando di cui al punto a) e la manifestazione di interesse di cui al punto b), con i relativi allegati, sono consultabili e scaricabili dal 25 gennaio 2021 presso il sito internet di questo Comune al seguente indirizzo:

http://www.comune.pianezza.to.it

TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE PER ENTRAMBI I PROCEDIMENTI: 16 FEBBRAIO 2021

Le istanze potranno essere presentate al Protocollo Generale presso l’U.R.P. del Comune di Pianezza – P.za Leumann n. 1, nei seguenti orari: dalle ore 8,30 alle ore 12,30 il martedì e venerdì / dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e dalle ore 14,30 alle ore 16,30 il mercoledì o, esclusivamente per la partecipazione alla manifestazione d’interesse, tramite invio alla PEC : comune.pianezza@pec.it

Il Sindaco
Antonio Castello

Avviso Lavorativo

Avviso Lavorativo

SI COMUNICA CHE È INDETTA UNA SELEZIONE PUBBLICA PER L’ASSUNZIONE DI N. 2 OPERAI, CAT. Bl, 1 A TEMPO PIENO E 1 A TEMPO PARZIALE AL 50%, E INDETERMINATO

TITOLO DI STUDIO MINIMO E REQUISITI

  • diploma di scuola secondaria di primo grado
  • Patente di tipo B
  • esperienza

PROVA PRATICA

Prova pratica unica consistente:

  • nell’esecuzione di una o più delle operazioni rientranti nella mansioni richieste
  • nell’uso di attrezzature semoventi, di utensili
  • nella costruzione di piccoli manufatti unitamente o separatamente da operazioni di manutenzione del patrimonio.

E’ NECESSARIO ESSERE IN POSSESSO DELL’ISEE IN CORSO DI VALIDITÀ.

Il centro per l’impiego di Venaria provvederà ad effettuare la chiamata pubblica dalle ore 09.00 del giorno 16/12/2020 alle ore 12.30 del giorno 17/12/2020
Tutte le informazioni in merito alla chiamata pubblica saranno visibili sul sito del Comune di Pianezza e sul sito https://agenziapiemontelavoro.it/

Scarica l’avviso completo: CLICCA QUI

Il Sindaco
Antonio Castello

Contributi di “SOLIDARIETA’ EMERGENZA COVID 19”

Contributi di “SOLIDARIETA’ EMERGENZA COVID 19”

Il “Contributo di solidarietà – Covid 19”, consiste nel rimborso del pagamento delle utenze domestiche (luce, gas ) sostenute nell’anno in corso.
Modalità di presentazione della domanda: a decorrere dal 02/11/2020 e fino all’esaurimento dei fondi di ciascun Comune.
Leggere attentamente il bando in oggetto perchè le domande non complete della documentazione richiesta o non integralmente compilate in ogni loro parte saranno escluse.Il modulo di domanda debitamente sottoscritto e con gli allegati potrà essere consegnato anche tramite mail all’indirizzo protocollo.cissa@pec.it (non occorre avere mail pec per l’invio) oppure presso il comune previo appuntamento con l’ufficio delle politiche sociali telefonando al numero 011 18838374.

LINK:
bandocontributo per utente – Covid19
domanda bonusutenze 2bando

Bando C.I.S.S.A.